Chi ha copiato il programma di governo?

29 febbraio 2008

veltroni.jpgberlusconi.jpegBerlusconi dice che Veltroni gli ha copiato il programma di governo.
Veltroni dice che Berlusconi gli ha copiato il programma di governo.

A questo punto l’Italia intera vuole giustizia! Vogliamo assolutamente sapere di chi è il plagio, così lo squalifichiamo dalla corsa a Palazzo Chigi, un po’ come è accaduto alla Bertè sul palco di Sanremo.

Purtroppo lo scoop sperato non ci sarà. Nessun plagio, nessuno che ha copiato nessuno. Allora ci chiediamo com’è possibile che i due contendenti si lancino accuse infamanti che ledono profondamente l’onore e la dignità di ognuno dei due? Loro la risposta la conoscono benissimo ma fanno finta di niente per sfruttare il polverone a fini propagandistici.

Allora provo a spiegarvela io. La questione è molto più semplice di come si possa pensare: i programmi elettorali sono scritti dopo le ricche consulenze pagate alle agenzie di ricerca che tastano il polso dell’opinione pubblica, fornendo alle forze politiche i punti di maggior interesse per gli elettori che, se sapientemente inseriti nei programmi, possono portare i maggiori consensi.
E’ proprio qui che scatta l’inghippo: i clienti sono due, il PD ed il PDL, le agenzie di ricerca pur non essendo sempre le stesse (… ma anche qui avrei i miei dubbi) sondano l’umore dell’elettorato che, con piccole sfumature tra un sondaggio e l’altro, dà sempre le stesse risposte che poi vengono vendute alle forze politiche.

Facendo il paragone tra politica e mercato (…ah, perchè non era già così?), i programmi elettorali rappresentano i prodotti che le forze politiche (fornitori) devono vendere agli elettori (clienti). Ciascuna forza politica per vendere di più dell’altra ed ottenere una maggiore quota di mercato (più seggi in Parlamento) deve vendere prodotti che siano il piu allineati possibile ai desiderata di chi poi li acquisterà (l’elettore con il suo voto). Ma le necessità e le richieste dell’elettore sono le stesse e quindi anche i programmi, scritti sulla base delle ricerche sugli elettori, sono gli stessi. Se poi ci aggiungiamo che i programmi di governo vengono scritti nel modo più generale e generalistico possibile, la perfetta sovrapponibilità è garantita.

Quindi niente plagio, niente scoop, niente squalifiche. Peccato!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: