Aboliamo l’8 marzo!

10 marzo 2008

mimosa1.jpg 

Questo è un mazzo di mimose che insieme al mio abbraccio voglio idealmente regalare a tutte le donne che avranno occasione di passare dal blog o di leggere questo post.

Contrariamente alla tradizione, ho scelto di fare gli auguri e di regalare le mimose il 10 marzo perchè ritengo l’ 8 marzo una festa di stampo decisamente maschilista che nuoce alla dignità ed ai diritti di tutte le donne e, pertanto, dovrebbe essere abolita. Attenzioni e palcoscenico che dedichiamo alle donne per un breve e fugace giorno all’anno non hanno valore se poi non ci adoperiamo per evitare che nei restanti 364 giorni tutto ritorni come prima. 

Tutte queste rivendicazioni concentrate l’ 8 marzo con cortei, manifestazioni e dibattiti sulla violenza, sulle discriminazioni nei luoghi di lavoro e chi più ne ha più ne metta, servono solo per riempire spazi nei telegiornali e in trasmissioni televisive, sfiorando il grottesco ed il patetico e rasentando i limiti della banale commemorazione.

Tutti i giorni occorre parlare delle donne e dei loro grandi e piccoli problemi, rivendicandone i sacrosanti diritti. Tutti i giorni dobbiamo evitare che le donne costituiscano oggetto di violenza dentro e fuori le mura domestiche. Tutti i giorni dobbiamo impedire che le donne siano discriminate a vantaggio di uomini incapaci che hanno l’unico merito di essere nati con il pisello!

Solo quando la nostra società sarà matura per acquisire la consapevolezza di tutto ciò non ci sarà più bisogno dell’ 8 marzo per manifestare la stima, l’affetto e la gratitudine che tutte le nostre donne meritano

Annunci